Pubblicazioni

La storia del Rof è documentata da una serie di pubblicazioni che ne ripercorrono gli oltre tre decenni di successi passo dopo passo: libri, cd e dvd.

Tra i libri: Medaglie incomparabili, nel quale Lorenzo Arruga racconta la storia dei primi vent'anni del Festival; ROF XXV: una storia e ROF30, che contengono rispettivamente la cronologia completa delle prime 25 e delle prime 30 edizioni della manifestazione corredate da un ampio apparato fotografico relativo ai principali spettacoli; Il viaggio a Pesaro, una selezione degli articoli che le oltre 450 testate giornalistiche straniere hanno dedicato al Festival a partire dal 1980.

Un discorso a parte va fatto per la collana di Programmi di sala prodotti ogni anno dall'Ufficio Edizioni e Archivio storico del Festival, preziosi sia per la presenza di contributi e saggi critici e musicologici esclusivi che per la ricchezza dell'apparato iconografico.

Inoltre il Rof pubblica dal 2011 il Bilancio sociale della propria attività , ovvero il documento che certifica il ruolo di un soggetto, non solo in termini strutturali ma soprattutto etici, agli occhi della comunità  di riferimento. E' stato invece il Dipartimento di Economia, Società  e Politica dell'Università  di Urbino a realizzare e pubblicare nel 2012, Il Rossini Opera Festival nell'economia pesarese, uno studio sull'indotto economico prodotto dal Festival sul territorio. E' del 2013, a cura del Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche dello stesso ateneo, lo studio L'immagine di Pesaro e del Rossini Opera Festival nella stampa nazionale e internazionale. Nello stesso anno è pubblicato Accademia Rossiniana XXV. Una storia, racconto del primo quarto di secolo dell'Accademia diretta da Alberto Zedda.

Quanto ai cd, importanti case discografiche (Fonit Cetra, Ricordi, Deutsche Grammophon, Sony, Bongiovanni, Decca, Dynamic, Opus Arte), hanno pubblicato opere del Rof a partire dal 1985. Il Festival stesso, dal 1997 al 2012, ha prodotto in proprio sei Cd.

Dal 2006 è stata avviata la pubblicazione di dvd di spettacoli del Festival a cura di Dynamic, Naxos, Arthaus e Opus Arte. Nel 2012, il Rof ha realizzato Il barbiere di Siviglia, eseguito in forma di concerto nella nuova edizione critica di Alberto Zedda.