Il programma preliminare 2013
5 dicembre 2012

La XXXIV edizione del Rossini Opera Festival avrà al suo centro una nuova produzione del Guillaume Tell. La grandiosa partitura rossiniana dedicata al leggendario arciere svizzero sarà eseguita in lingua originale e in edizione integrale (lo spettacolo durerà circa 5 ore) con la regia di Graham Vick, che torna a Pesaro dopo il Mosè in Egitto del 2011, vincitore del Premio Abbiati. Un evento nell’evento sarà il debutto di Juan Diego Flórez nell’impervio ruolo di Arnold.
La seconda nuova produzione sarà L’Italiana in Algeri, affidata all’estro visionario di Davide Livermore, dopo il grande successo riscosso con Ciro in Babilonia nella scorsa edizione. Si tratta della terza versione registica di quest’opera – dopo quelle di Egisto Marcucci e Dario Fo – che il Festival propone al suo pubblico.
Il terzo titolo sarà L’occasione fa il ladro, storico spettacolo di Jean-Pierre Ponnelle, considerato uno dei suoi capolavori, già andato in scena a Pesaro e alla Scala di Milano.
Completano il cartellone La donna del lago, che verrà eseguita in forma di concerto a chiusura del Festival, con videoproiezione in diretta in Piazza del Popolo, e il tradizionale Viaggio a Reims, attesa vetrina dei freschi talenti del belcantismo internazionale, che concluderà il Festival giovane.

Il Sovrintendente
Gianfranco Mariotti