Due Cenerentole per Rossini
23 febbraio 2017

Martedì 28 febbraio alle 20.30 al Teatro Rossini La Cenerentola diretta da Manlio Benzi chiuderà Una grazia, un certo incanto, la settimana di celebrazioni dedicate dalla città di Pesaro al bicentenario della prima esecuzione dell'opera e al compleanno di Rossini. L’evento, in forma di concerto, è organizzato da Conservatorio Rossini, Accademia Rossiniana del Rossini Opera Festival, Comitato Nazionale per la Celebrazione dei Centenari Rossiniani, Comune di Pesaro, AMAT e Fondazione Rossini. Nel cast alcuni tra i migliori ex-allievi dell’Accademia Rossiniana: Aurora Faggioli (Cenerentola), Xabier Anduaga (Don Ramiro), Maharram Huseinov (Dandini), Pablo Ruiz (Don Magnifico), Li Shuxin (Alidoro). Al loro fianco, alcuni dei migliori allievi delle classi di Canto del Conservatorio Rossini: Elisa Caldarazzo (Clorinda) e Holly Czolacz (Tisbe). Alberto Zedda, direttore dell’Accademia ed ideatore del progetto, non potrà dirigere il concerto per il ritardo nel recupero da un recente e imprevisto intervento chirurgico.

Come aperitivo all’esecuzione dal vivo, domani, venerdì 24 febbraio, al Teatro Sperimentale si terrà la proiezione de La Cenerentola messa in scena al ROF 2000 da Luca Ronconi (nel cast, diretto da Carlo Rizzi, figurano tra gli altri Sonia Ganassi, Juan Diego Flórez, Bruno Praticò e Roberto De Candia). L’appuntamento è per le ore 21 (ingresso libero). Alle 18, nella Chiesa dell’Annunziata, introdurrà la serata una conversazione con il Sovrintendente del ROF Gianfranco Mariotti dal titolo Un maestro all’opera.

Il programma è stato presentato oggi in una conferenza stampa al Conservatorio Rossini.